Crea sito
BOLDRIGHINI SARA

URBAN DANCE

Sara Buldrighini muove i primi passi all’età di 4 anni nel mondo della ginnastica artistica, affronta un anno di danza classica e dall’età di 6 anni inizia gli studi nell’ambiente Hip Hop.
Dall’età di 8/9 anni partecipa ai primi concorsi organizzati dalla “MC HIP HOP CRUISIN” presso Jesolo e Riccione e da qui inizierà un intenso percorso di Stage e Laboratori.

Nel 2000 partecipa al Concorso di Hip Hop, con l’insegnante Barbara Fisher, presso l’Hotel del fitness di Torino dove si aggiudica il 1° posto mentre nel 2002 partecipa alle selezioni per il Concorso “Danza Sì” al Teatro Orione di Roma e si aggiudica la finale. In seguito effettua un video clip per sponsorizzare un famoso marchio che sarà proiettato sui maxi schermi di Tokyo.

Negli anni successivi proseguiranno le partecipazioni al MC HIP HOP CONTEST tenuto dalla CRUISIN sia nella sede di Jesolo che di Riccione.

Nel 2007 frequenta un laboratorio annuale di danza Contemporanea con Cristina Tosi e con il ballerino Paolo Mangiola (Wayne Mc Gregor Random Dance Company di Londra) con i quali affronterà concorsi e rassegne.

Nell’anno 2010 partecipa al “Memorial Valentina Cacciani” dove verrà scelta per effettuare dei giorni di studio con la compagnia Aterballetto.

Nel 2011 partecipa, con una coreografia di Simone Fonso, al “Concour International de Danse de Liege” (Bruxelles) dove, con il suo gruppo, si aggiudicano il 2° posto e le viene dato un riconoscimento come miglior performance di Hip Hop solista per aver presentato, all’interno del concorso, la coreografia “Train” ideata dalla collega e amica Valentina Cuoco.

Nell’estate del 2011 affronta diversi progetti:
il primo è il “Vasco Rossi Dancing Project” e il secondo è il progetto estivo con la scuola Sted di Modena, seguito dal regista Tony Contartese dove collabora con attori e musicisti attraverso corsi di teatro-danza portando in scena il progetto “Formigine for Shakespeare”.
Sempre nel 2011 inizia una nuova esperienza nella Compagnia NEFESH DANCE COMPANY presso il C.I.D. (Accademia Danza e Spettacolo di Parma) che vede Federica Galimberti (direttrice e coreografa della compagnia ESPERIMENTI DANCE COMPANY) come direttrice artistica, ed Enzo Celli(direttore artistico della compagnia “VIVO Ballet” di Roma e di New York presso la Peridance Capezio Center) come coreografo.

Nel 2012 inizia una collaborazione con la compagnia di Hip Hop e Contaminazioni EDS PROJECT nella scuola EIDOS di Reggio Emilia e continua il progetto estivo con la scuola di danza STED di Modena portando in scena “L’Odissea” di Omero.
Durante l’anno affronterà il concorso “Piccoli Passi di Danza” con il suo gruppo di allievi di Hip Hop (età 10 anni) della scuola Studio1 a Solaro (MI), aggiudicandosi un 2° posto in classifica, lo stesso gruppo di allievi passerà le selezioni Regionali del concorso “Danzando in Tour” arrivando in finale a Mirandola aggiudicandosi un 2° posto.

Nell’estate 2013 organizza e dirige, insieme all’insegnante e collega Simone Fonso, il progetto Camp di danza estivo “SOUNDANCE” a Cesenatico per bambini e ragazzi.
Va a Londra dove affronta un corso professionale di Florwork e Contemporary ballet con la Compagnia “Jasmin Vardimon Company” presso la GDA (Greenwich Dance Academy) e studia Hip Hop e Crumping con gli insegnanti Kim e Neo presso la scuola “Studio 68” e presso la “Pineapple”.

Nel 2014 frequenta una Masterclass con i danzatori della Compagnia Kafig presso il teatro La Cavallerizza a Reggio Emilia.
Nell’estate continua il suo progetto di Camp estivo di danza “SOUNDANCE” con il collega Simone Fonso,e porta a termine il 1 e 2 LIVELLO di Master per insegnanti di danza tenuto da Rosanna Brocanello (Direttrice della compagnia “Opus Ballet” di Firenze) presso la CRUISIN acquisendo un attestato finale.

Nell’anno 2015 insieme alla compagnia EDS PROJECT porta in scena in diverse occasioni, Teatro Ariston di Roma, Festival Phanteon nei giardini di Villa Ada(RO) presso il teatro Comunale di Cadelbosco(RE) e altre residenze, lo spettacolo “Attacchi di Pane” con la regia di Federica Galimberti.
Con la compagnia partecipa al progetto “Malala” stanziato dalla fondazione I Teatri di Reggio Emilia, uno spettacolo aperto alle scuole elementari, medie e superiori del comune.

Nel novembre segue un laboratorio di CONTACT con il maestro Sharon Fridman a Roma presso la scuola “Opificio”.
Sempre nel 2015 insieme al collega Simone Fonso, amplia il progetto estivo di Camp di Danza Formativo “SOUNDANCE” (che continua nel tempo e si evolve) portando in scena lo spettacolo “Onde Note-Musiche A’mare” con regia stessa di Sara Buldrighini e Simone Fonso ,l’anno successivo, 2016, lo spettacolo sarà intitolato “Life in Technicolor” mentre nel 2017 lo spettacolo avrà il titolo “Diverse Uguaglianze” e nel 2018 porta in scena a bordo mare la Performance “Maniera Italiana”.

I danzatori sono ragazzi dai 10 ai 25 anni che, affrontando i diversi stili di danza, mettono in atto un vero e proprio spettacolo di danza grazie al patrocinio dato dal Comune di Cesenatico.

Nel 2016 attraverso la Danza Creativa collabora con l’Asilo Don Bosco di Montecavolo RE con un progetto da Atelierista rispetto al movimento e alla danza nelle classi 4-5-6 anni.
Continua i suoi progetti istituzionali all’interno delle scuole elementari di Montecavolo nelle classi prime e seconde, e all’interno della scuola elementare di Quattro Castella nelle classi terze, quarte e quinte attraverso un Laboratorio dedicato alle Urban Dance portando in scena nell’anno 2018 una performance intitolata “Made in Italy, viaggio alla scoperta delle città italiane”.

Nel 2017 partecipa al “Concorso Nazionale di Danza” svoltosi al TEATRO REGIO di Parma, con due sue gruppi coreografici, Mind the gap Crew e Promoove Crew aggiudicandosi il primo e secondo posto all’interno del concorso.
Con il desiderio di ampliare i propri orizzonti, frequenta presso l’Accademia Kataklò di Milano un Corso di Alta Formazione per Istruttori della disciplina BUNGEEFLY diplomandosi come insegnante certificata al CONI.

Nel 2018 porta in scena al Teatro Asioli di Correggio, con la sua direzione artistica, lo spettacolo di fine anno dal titolo “Tattoo Machine”. Un vero e proprio spettacolo dedicato alle Urban Dance realizzato da bambini e ragazzi che svolgono un percorso di formazione durante l’anno presso la sede di ASD PROGETTO DANZA. Ad oggi Sara è responsabile del settore URBAN DANCE presso la scuola di formazione A.S.D. Progetto Danza Reggio Emilia e prosegue il suo percorso di insegnamento iniziato nel 2009 presso la scuola STUDIO1 DANZA Montecavolo (RE).

Nel 2018 partecipa ad un seminario di formazione per Insegnanti di danza con il danzatore Valerio Longo di Ater Balletto inserito nel progetto “RADICI”.

La sua formazione nel campo delle Urban Dance e della Contaminazione dei generi è sempre attiva grazie al Percorso di Alta Formazione NOHA di Marisa Ragazzo e Omid Ighani e approfondisce gli studi di danza contemporanea con il maestro Michele Merola e con la frequentazione di Stage, Master e Laboratori in Italia e all’estero.

.

URBAN DANCE

CARBONI MAURO

URBAN DANCE

Consegue nel 2009 il Diploma Accademico di II livello per la formazione dei docenti in discipline coreutiche, indirizzo danza classica col massimo dei voti dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma

Per 10 anni anima della Compagnia di danza contemporanea Arte Balletto diretta da Milena Zullo, si esibisce in quasi tutte le produzioni della coreografa romana ed in rinomati Rassegne nazionali ed internazionali. Dal 1995 poi, e per le produzioni di quegli anni, lavora al fianco della Zullo come assistente alle coreografie e Maestro di compagnia.

Nel 2001 è chiamato da Paola Leoni nella compagnia del Balletto di Sardegna e fino al 2005 danza in creazioni di Dino Verga, Gabriella Borni, Guido Tuveri, Milena Zullo e Giovanna Summo.

Nel 2003 con lo spettacolo Tra le corde ideato e coreografato da Milena Zullo, crea il gruppo Trois Mouvements con il chitarrista Andrea Vettoretti e il pianista Corrado De Bernart.
Fino al 2005 Il gruppo è invitato in lunghe tournèe in Messico, Spagna e Francia in importanti Festivals Chitarristici internazionali.

Coltiva la sua passione per le danze antiche e la ricerca storica collaborando con Claudia Celi ed Andrea Toschi de Il Teatro della Memoria

Conclude la sua carriera come danzatore nel 2010 nella Compagnia del Balletto Mimma Testa dove danza in creazioni di Stefanella Testa e Michele Pogliani per la regia di Laura Saraceni.

Come insegnante dal 1993 al 2013 segue i corsi di Danza classica e Repertorio nel Centro Arte Balletto di Roma diretto da Milena Zullo. In quegli anni in qualità di assistente

Mauro Carboni

alle coreografie prepara numerose allieve che vincono ripetutamente nei più rinomati Concorsi internazionali italiani per danzatori.

Nel 2010 è chiamato per due anni a tenere il III e VI corso di tecnica accademica presso la Maison de la danse diretta da Denis Ganio.

Nel 2012 e 2013 vince il Premio Propedeutica alla pedagogia della danza al Concorso Pierrot Danza consegnato dalla Prof.ssa Elena Vit

Coltiva ed allimenta fino al 2014 la sua passione per il teatro e per la danza collaborando con la rivista on line http://www.gbopera.it/ diretta da Giorgio Bagnoli recensendo i maggiori ed importanti eventi della danza romana e dell’Emilia Romagna.

CARBONI MAURO

URBAN DANCE

Inizia la sua formazione nelle danze urbane presso la scuola professionale di danza LaCapriola di Modena dove, nel 2004, entrerà nella compagnia BlakSoulz Dance Crew coreografata da Elisa Balugani di cui farà parte fino al 2012.

Con tale compagnia gira l’Italia partecipando con ottimi risultati a gare (Mc HIP HOP CONTEST, Danza In Fiera, Mantova Danza…), rassegne e spettacoli originali (“Il  Percorso”, “Xero”, “Outside the box”, “Mu”…)portati in scena su numerosi e prestigiosi palchi.

Dal 2004 al 2008 frequenta l’Mc HipHop School di Marisa Ragazzo e Omid Ighani superando l’esame finale presso la scuola Opus Ballet di Firenze e ottenendo la qualifica di HIP HOP INSTRUCTOR.

Sempre in quegli anni frequenta l’R&B School di Marco Cavalloro con certificazione di partecipazione e l’Urban Danza Accademy sempre di Marisa Ragazzo e Omid Ighani con la partecipazione di Alessia Gatta.

Si è sempre tenuta aggiornata con corsi di formazione e stage in giro per l’italia e non solo.

Ha studiato presso la Debbie Reynold’s di Los Angeles facendo lezione con coreografi di fama internazionale e presso la JusteDebout School di Parigi.

Attualmente insegna hip hop presso la scuola di danza Club Tortuga di Modena e presso Ars Movendi Studio di Casinalbo (Mo) con la quale ha partecipato a gare e rassegne e vanta la produzione di due spettacoli originali  (“Pensieri Sottosopra” e “Chi cambia il Mondo”) che sono andati in scena fino a febbraio 2020 in teatri locali.

Inoltre è laureata in Scienze della Comunicazione e attualmente impegnata in un Master in Educazione e partecipa come collaboratore sportivo nei progetti di scuole materne e elementari e coordina diversi centri estivi sul territorio.

Da settembre 2020 prenderà parte allo staff di Progetto Danza come docente di Hip Hop.